Natale a Roma, la Grande Bellezza

Quest’anno abbiamo deciso di trascorrere le festività natalizie qui a Roma. Fortunatamente non siamo rimasti soli, la mia famiglia ci ha raggiunto dal Friuli e il Natale non è stato solo una grande abbuffata attorno al tavolo ma un meraviglioso tour alla scoperta delle bellezze di questa città.

altare della patriaOggi ho il piacere di condividere con voi i luoghi, i paesaggi e l’atmosfera che abbiamo vissuto in questi giorni di festa a Roma.

Ovviamente la prima tappa del nostro tour natalizio è stata Piazza San Pietro. Assistere alla Santa Messa della vigilia di Natale e vedere Papa Francesco adagiare Gesù Bambino nel presepe è stata un’emozione forte che difficilmente dimenticheremo. L’atmosfera magica di questo luogo ci ha richiamato in piazza anche la mattina del giorno di Natale per la benedizione Urbi et Orbi del Papa dal balcone della Basilica.

san pietro vigilia

papa Francesco e Gesu bambino

La sera del 25 abbiamo passeggiato tra le vie illuminate del centro per arrivare a Piazza Navona, la piazza natalizia di Roma per eccellenza. Nonostante quest’anno sia rimasta orfana dei mercatini di Natale, è sempre uno spettacolo di giochi di luci e musica. Proprio sotto uno dei campanili della Chiesa di Sant’Agnese in Agone abbiamo riconosciuto l’appartamento dove Jep Gambardella, protagonista del film premio Oscar “la Grande Bellezza“, consuma una notte d’amore. Noi invece abbiamo “consumato” la giostra dei cavalli!

giostra cavalliDa qui mi sono ispirata al film di Sorrentino per guidare i miei parenti alla scoperta di alcuni angoli di Roma insoliti, che difficilmente si trovano sulle cartoline!

“Er buco” come lo chiamano i romani. Sbirciando dal buco della serratura più famoso di Roma, nel portone di Santa Maria del Priorato, si ha una vista suggestiva.

Er buco

Er buco

L’Aventino, per me il colle più bello di Roma. Qui, come nel film abbiamo colto un frutto da un albero nel Giardino degli Aranci e abbiamo visitato la chiesa di Santa Sabina.

giardino degli aranci

Chiesa di Santa Sabina

Chiesa di Santa Sabina

La Scala Santa che nel film è salita con le ginocchia dalla suora centenaria. Questa importante meta di pellegrinaggio si trova vicino alla Basilica di San Giovanni in Laterano. Secondo la tradizione cristiana, la Scala Santa è la scala salita da Gesù per raggiungere l’aula dove avrebbe subito l’interrogatorio di Ponzio Pilato prima della crocifissione.

La Scala Santa

La Scala Santa

Il Gianicolo, la terrazza di Roma.  Il film inizia proprio con le immagini del cannone posto in cima al colle Gianicolo proprio sotto la statua equestre di Garibaldi.  Come ogni giorno, dal 1847, il cannone spara un forte colpo a salve alle 12 in punto. Sul Gianicolo Sorrentino ha immortalato anche altre “bellezze” di Roma : le Fontane di Acqua Paola (il Fontanone) e il bellissimo Tempietto del Bramante, dove la leggenda narra che sia stato crocifisso S.Pietro.

il fontanone

Il Parco degli Acquedotti, distante dal Centro storico, dove nel film va in scena una performance di arte contemporanea.

io e mamma acquedotti

Non potevamo  concludere la nostra 3 giorni romana senza la visita all’Anfiteatro Flavio (er Colosseo) dove il tempo sembra essersi fermato…Qui abbiamo speso qualche secondo ad ammirare il terrazzo della casa di Jep Gambardella (Piazza del Colosseo n.9)!

DSC_1583

La Grande bellezza, un film tra sogno e realtà, un po’ come il Natale!

Buone Feste a tutti!

Xoxo Erica

angelo

piazza venezia

 

Nonna & Nipote

Nonna & Nipote

vista giardino degli aranci

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *