Fatti un Frico

Questa sera sono a cena dai miei. Qualche minuto fa mia mamma mi chiede cosa vorrei mangiare. Ho esitato un attimo, mi ha anticipato e la sua proposta è stata: se faccio il Frico?

frico-friulano

Arrivoooooooo!

Così oggi vorrei condividere con voi la ricetta del Frico Friulano, un piatto tipico della mia regione, forse “il piatto” per eccellenza del Friuli Venezia Giulia.

È un piatto unico anche se, nei ristoranti in Friuli, viene proposto come secondo piatto. È molto sostanzioso quindi anch’io, che lo adoro, lo considero un eccellente piatto unico da gustare sia nella stagione invernale accompagnato da polenta e salame sia in estate. Mangiarlo in una malga o in un rifugio del Friuli Venezia Giulia è ancora più appetitoso.

Cos’è il Frico? Il Frico friulano è un delizioso piatto unico a base di patate e formaggio Montasio da accompagnare con la polenta. Alcuni propongono la versione con la cipolla ma a casa mia tutti preferiamo l’originale: Frico patate e formaggio.

La forma del Frico è quella di una frittata. Dev’essere rotondo, dorato, croccante fuori e morbido all’interno.

La sua storia ha origini antiche ed è un piatto della tradizione montana. La prima ricetta di Frico, infatti, risale al XV secolo ed è un piatto originario della Carnia, nel nord del Friuli.  In passato si faceva il Frico per riutilizzare le croste  di formaggio che avanzavano durante la realizzazione delle forme di Montasio, si sa, una volta non si sprecava niente ( in friulano questa frase fa più effetto: “a no si buta via nuja“). Adesso per fare il Frico si usa il formaggio Montasio.

Ecco a voi la ricetta del Frico Friulano ( versione di mia mamma, a mio parare la migliore):

Ricetta Frico Friulano

Ingredienti:

500 gr di patate

500 gr di formaggio Montasio stagionato (minimo sei mesi) – se potete fate un mix di 2/3 tipi di formaggio Montasio con stagionature differenti, ad esempio: fresco, quattro mesi e dieci mesi.

Sale q.b. attenzione che il formaggio è già saporito

pepe q.b.

Acqua q.b per la cottura delle patate

25 gr di burro

Preparazione:

Pelate e affettate le patate a rondelle sottili, sbucciate il formaggio e grattugiatelo con una grattugia a fori larghi. In una padella rotonda antiaderente fate sciogliere il burro e unite le patate tagliate a rondelle.

Aggiungete un po’ di acqua fredda e coprite con un coperchio finché le patate non sono cotte.

formaggio-grattugiato-e-patate-per-preparare-il-frico_risultato

A questo punto unite il formaggio Montasio grattuggiato, salate e pepate a piacere.

unire-il-formaggio-e-mescolare-per-preparare-il-frico_risultato

Fate cuocere il composto di patate e formaggio per circa 20 minuti a fuoco medio mescolando con un cucchiaio di legno.

Compattate il Frico e alzate il fuoco, non mescolate più. Deve formarsi una crosticina dorata.

cottura-frico_risultato

Quando si è formata la crosticina dorata girate il Frico ( a mo’di frittata) e cuocetelo dall’altro lato.

frico-dorato-e-pronto_risultato

Tagliatelo in 4 porzioni e se potete servitelo con la polenta. Oggi a casa mia non c’era.

pezzo-di-frico-_risultato

Consigli?

Il Frico bisogna mangiarlo subito, quando è caldo, fumante e croccante all’esterno!

N.b: esiste anche la versione di Frico croccante. È il Frico fatto di solo formaggio, senza patate. Formaggio grattugiato finemente e un goccio d’olio extravergine d’oliva. Solitamente si creano dei cestini croccanti o degli snack gustosi, ideali per accompagnare un buon bicchiere di vino.

Buon appetito!

Xoxo

Erica

 

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *